25 Giugno, 2020


Durante il periodo di lockdown si sono moltiplicate le iniziative creative per cercare di uscire, con la mente, dalle quattro mura di casa. Una di queste l’ha ideata e organizzata per il Centro Babobab Letizia Goldone, educatrice di Open Group: una caccia al tesoro online che portasse i ragazzi a viaggiare nei luoghi più curiosi del globo.

Dagli Stati Uniti, in mezzo ai turisti più stravaganti che fotografano la Statua della Libertà, ai fiumi africani dove fanno il bagno gli ippopotami, passando per il cimitero degli aerei di linea e l’isola di Alcatraz. Letizia ha coinvolto 7 ragazzi che frequentano il centro di Ponticella, a San Lazzaro (Bologna) utilizzando qualche semplice strumento: Goose Chase, Google Maps e Whatsapp.

Strumenti:

Goose Chase è una piattaforma online pensata proprio per organizzare una caccia al tesoro online. E’ possibile acquistare piani a pagamento per avere delle funzioni avanzate e personalizzare la propria esperienza di gioco, ma per iniziare è sufficiente anche un account di prova gratuito “adattandosi un po’”. Goose Chase funziona soprattutto come competizione a punti, quindi chi raccoglie il punteggio più alto vince. E’ possibile però, come hanno organizzato al Baobab online, che il vincitore sia il primo arrivato, cioè il primo che ha completato tutti i quiz proposti: in questo caso è bastato al vincitore inviare per primo lo screenshot della schermata finale con Whatsapp.

Sempre con Whatsapp l’educatrice ha tenuto un canale aperto con i partecipanti per rispondere ad eventuali dubbi e chiedere di correggere le risposte errate per poter proseguire con la caccia al tesoro online.

Il viaggio:

Tutti gli enigmi da risolvere avevano come tema il viaggio: dalla ricerca online di testi che riguardano viaggi e datati prima del 1500 fino alla ricerca del nome della ditta di smaltimento degli aerei di linea in California. In molti casi i ragazzi e le ragazze hanno utilizzato Google Maps e Google Earth andando ad esplorare luoghi curiosi e interessanti che si trovano dall’altra parte del mondo.

Ecco un assaggio delle domande della caccia al tesoro:

La prigione di Alcatraz è riconosciuta come una delle più terribili del mondo. Sull’isola c’erano molti cartelli con su scritte minacce e provvedimenti da adottare verso possibili fuggiaschi. Riusciresti a fotografarne uno?

– Fai un giro in Arizona, troverai a il più grande cimitero di aerei. Trova il nome dell’azienda che gestisce il cimitero e fotografa dall’alto la visione di questi mezzi… E’ l’unico modo per visitarlo visto che è chiuso al pubblico!  549R+27 Tucson, Arizona, Stati Uniti

In Canada uno strano protettore veglia sulle foreste e sulle montagne. Si vede dal satellite. Dimostra che sei riuscito a vederlo anche tu! 50.010083, -110.113006



news
7 Settembre, 2020
Insegnare il funzionamento della corrente elettrica ai più piccoli. Con i circuiti morbidi si possono creare oggetti luminosi con plastilina o pasta di sale
17 Luglio, 2020
E' possibile proporre l'educazione al digitale senza l'utilizzo di device e pc? Abbiamo giocato con Cody Roby nel cortile di un centro estivo
6 Luglio, 2020
La maestra Claudia ha creato dei video di esercizi Yoga, ispirati alle iniziali dei nomi dei bambini della scuola e una storia animata: "andrà tutto bene"
Translate »
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto